SCRIVERE IN JAZZ 2016 (XIV edizione)
Sassari, Palazzo di Città
 8 - 9 settembre


Grande successo presso compositori ed arrangiatori da tutto il mondo dell’edizione 2016 del concorso internazionale di composizione ed arrangiamento “Scrivere in Jazz”, giunto alla quattordicesima edizione.
La manifestazione è organizzata dall’Associazione Blue Note Orchestra con il contributo del Comune di Sassari, della Regione Autonoma della Sardegna, del MIBACT e della Fondazione di Sardegna.

Scrivere in Jazz” nasce nel 1991 per consentire a compositori di qualunque estrazione artistica e provenienza geografica di misurarsi con il jazz e di confrontarsi con la musica etnica della Sardegna attraverso la composizione di brani ed arrangiamenti per un organico orchestrale di 20 elementi.
Il Palazzo di Città di Sassari è lo scenario in cui l’8 settembre si aprirà questa fase del concorso, con l’esecuzione, da parte dell’Orchestra Jazz della Sardegna diretta da Paolo Silvestri, dei brani che hanno superato la selezione della commissione esaminatrice.
Tre le composizioni ammesse alle finali nella sezione A, dedicata ad elaborazioni di composizioni basate sulle varie forme del Canto a chitarra: “Unu Càntigu Nou” di Emanuele Filippi di Udine, “Images from Sardinia” dello spagnolo Eduardo Rojo Gonzàlez e “Corsicana” di Damiano Pascarelli di Reggio Emilia.
Tre anche le composizioni della sezione B che accedono alla fase finale: “Closed Eyes” del napoletano Claudio Jr De Rosa, “Coccodrillo Can-can” del finlandese Pertti Jalava, e “Newton’s Cradle” della compositrice tedesca Christina Fuchs.
I tre finalisti della sezione C, dedicata agli arrangiamenti delle composizioni di Enrico Rava  (di nuovo Claudio Jr De Rosa, il veneziano Peter Paul Gallo ed il polacco Przemyslav Florczak) si sono cimentati tutti con l’arrangiamento del classico “Theme For Jessica”.
Il 9 settembre sarà proprio Enrico Rava l’ospite solista dell’Orchestra Jazz della Sardegna. La serata sarà infatti divisa in due parti: in apertura il concerto “OJS Meets Rava” col grande trombettista, sicuramente il jazzista italiano più rinomato a livello internazionale. Rava, nei cinquant’anni della sua carriera, ha suonato con un numero incredibile di musicisti tra cui Michel Petrucciani, Pat Metheny, Archie Shepp, Miroslav Vitous, Steve Lacy e  John Scofield; è stato anche nominato “Cavaliere delle Arti e delle Lettere” dal Ministro della Cultura Francese,  ha ricevuto il prestigioso “Jazzpar Prize” a Copenhagen ed è comparso nei primi posti del referendum della rivista americana Down Beat tra i migliori trombettisti, insieme a Wynton Marsalis  e Dave Douglas.  Il prestigio di Rava è ampiamente documentato da una carriera lunghissima e sempre illuminata da guizzi creativi, che non mancheranno di emergere anche in questa serata, senz’altro un concerto a cui l’appassionato non potrà rinunciare.
A conclusione della serata saranno proclamati i vincitori, ad insindacabile giudizio della Giuria (Enrico Rava, Mario Corvini, Luigi Giannatempo, Paolo Silvestri ed il presidente Mario Raja).
Alla proclamazione seguirà l’esecuzione, da parte dell’OJS diretta da Silvestri, delle composizioni vincitrici delle sezioni A, B e C Il montepremi messo a disposizione quest’anno ammonta a 10.000,00 Euro

L’ingresso per la serata dell’8 settembre è di 5,00 Euro, per il 9 di 10,00 Euro; l’abbonamento per le due serate ha un costo di 12,00 Euro.

L’inizio dei concerti è previsto per le ore 21.00


Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information