Dal 15 settembre al 24 novembre, a Cagliari la rassegna Musica tra le righe

dedicata alla musica da Camera e per Pianoforte


Si rinnova anche quest’anno il consueto appuntamento con “Musica tra le righe”, la rassegna promossa dall’Associazione Culturale Ponticello che da anni sostiene l’attività di artisti dentro e fuori il circuito sardo, nell’ambito della musica da Camera e per Pianoforte.  

La prima fase del progetto avrà inizio giovedì 15 settembre con il pianista Giulio Biddau che, al Teatro Civico di Castello e in caso di mal tempo al Palazzo Siotto, suonerà un ricco programma dedicato a Schubert.
Giovedì 22 settembre sarà la volta di Anna Arnicane che, sempre al Teatro Civico di Castello, suonerà diversi brani ispirati all’elemento dell’acqua, con le musiche di Chopin, Liszt, Debussy e Ravel.

La seconda parte del programma prenderà il via a ottobre al Palazzo Siotto e si articolerà in diversi appuntamenti dedicati alla musica da Camera: mercoledì 19 ottobre Florian Arnicans suonerà il violoncello con le musiche di Bach, Reger e Beethoven, mentre mercoledì 2 novembre Giulio Biddau e Noberto Cordisco Respighi suoneranno il pianoforte a quattro mani sulle musiche di Respighi. Giovedì 24 novembre violino e pianoforte si incontreranno nelle mani di Eleonora Turtur e Angelo Arciglione sulle musiche di Ravel, Britten e Walton.
Non solo musica nella rassegna “Musica tra le righe”, il concerto di mercoledì 2 novembre sarà infatti aperto da una conferenza dello stesso Noberto Cordisco Respighi  e quello del 24 da un altro incontro preseduto da Alessandra Vinciguerra della Fondazione Walton di Ischia su Walton e I Giardini La Mortella di Ischia, in collaborazione con il Garden Club di Cagliari.

Anche quest’autunno non mancherà lo spazio dedicato ai giovani che l’Associazione Culturale Ponticello ogni anno riservata ai pianisti di talento. Giovedì 13 ottobre, sempre a Palazzo Siotto, suonerà Elena Chiavegato sulle musiche di Bach, Moozart e Chopin, seguita mercoledì 9 novembre da Stefano Ferra sulle note di Chopin, Beethoven e Schumann. E anche per i giovani talenti non solo musica, infatti domenica 20 novembre si terrà l’incontro per la Borsa Giangrandi-Eggmann 2016, il concorso aperto a tutti gli studenti italiani diplomati in Violino e Pianoforte. Un premio giunto alla terza edizione e nato in memoria di due grandi Maestri che hanno formato i giovani allievi del Conservatorio, Renato Giangrandi ed Arlette Eggmann.

Durante la stagione di “Musica tra le righe” gli appuntamenti con le conferenze saranno fissati alle 19 mentre i concerti alle 20.30. Si potranno acquistare i biglietti per le serate al Box Office o direttamente al Palazzo Civico di Castello e al Palazzo Siotto.  

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information