MARE & SARDEGNA

Sabato 14 Gennaio 2017, alle 19.30 al Rudolf Steiner Theatre di Londra, l’ultimo appuntamento della rassegna “Mare & Sardegna
Musica, teatro e video per ripercorrere l’omonimo libro di D.H.Lawrence, replicato per la prima volta in lingua originale.
Firma la regia Simone Latini. Musiche di Fabio Furìa.

Dopo il successo delle prime due tappe sarde, prima a Mandas e poi a Cagliari, sulle tracce del Trenino Verde della Sardegna, sabato 14 gennaio 2017 alle 19.30 “Mare & Sardegna. Racconti di un’isola tra musica, tetro e letteratura, giunge sul palco del Rudolf Steiner Theatre di Londra per la sua replica conclusiva.
La rassegna, basata sull’omonima produzione musico-teatrale dell’associazione culturale Anton Stadler di Iglesias, intrecciando musica, letteratura e video ripercorre pagina dopo pagina l’omonimo libro di David Herbert Lawrence che nel 1921, insieme alla moglie Frieda, si avventurò per la Sardegna nel viaggi che, partendo dalla città capoluogo, lo portò a visitare anche i più mascosti anfratti dell’entroterra. E questo viaggio, per la prima volta, sarà una rosa di artisti tutti sardi a raccontarlo alla platea inglese il 14 gennaio.
In Mare & Sardegna è la voce dell’attore e regista Simone Latini a prendere per mano lo spettatore e guidarlo lungo lo stesso itinerario descritto con grande potenza evocativa dalla penna di Lawrence. Per la prima volta, al Rudolf Steiner Theatre, le parole di Lawrence saranno interpretate, in questo spettacolo, in lingua originale. Contemporaneamente, sul fondo del palco scorrono le immagini del video curato da Luca Sgualdini: spezzoni presi dal film Cainà”  (1922) di Gennaro Righelli, uno dei primi film di figura girato nell’isola, e video realizzati dallo stesso Sgualdini nella Sardegna di oggi. A fondersi con le immagini e le parole sarà la musica, scritta apposta per questo lavoro dal compositore Fabio Furìa, e suonata dal vivo dal suo Novafonic Quartet, una formazione composta da musicisti d’eccezione, solisti e prime parti in importanti orchestre (Fabio Furìa al bandoneon, Gian Maria Melis al violino, Marcello Melis al pianoforte, Giovanni Chiaramonte al contrabbbasso). Proprio nella musica sta la più grande ambizione di “Mare & Sardegna”: l’intenzione di Furìa non è quella di proporre musiche sarde ma suoni e musiche della Sardegna, consegnando alle note e ai mezzi puramente musicali la funzione di proporre al pubblico suggestioni dei paesaggi dell’isola.

Un importante traguardo quello londinese volto a promuovere la nostra isola e a farla conoscere aldilà dei confini nazionali, in un’ottica di valorizzazione turistica delle ricchezze che la contraddistinguono, attraverso la musica, letteratura e la cultura. Una sfida notevole che chiude col botto la prima edizione della rassegna “Mare & sardegna. Racconti di un’isola tra musica, teatro e letteratura”. Un evento nell’evento che contribuirà a dare lustro alla nostra isola e a far conoscere i suoi meandri più suggestivi, nella terra dello stesso autore del libro cui si ispira la manifestazione.

“Mare & Sardegna” è realizzato grazie al sostegno di: Fondazione di Sardegna, Regione Autonoma della Sardegna e Comune di Cagliari.

 

per maggiori informazioni consulta il sito dell'Associazione Anton Stadler : www.associazioneantonstadler.com

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information