DOPO IL GIRO DEL MONDO IN BICICLETTA, RUMUNDU LANCIA IL SOCIALINNOVATION CAMP

A distanza di due anni dal giro del mondo in bicicletta compiuto in solitaria da Stefano Cucca, l’associazione Rumundu organizza e promuove ad Alghero un Camp internazionale per gli innovatori sostenibili.
25 partecipanti, 5 progetti, 7 giorni di formazione, numerosi workshop e sessioni con mentor e tutor di prim’ordine, si alterneranno a momenti di scoperta del territorio con escursioni, gite in barca e serate davanti a tramonti da sogno.

Termine ultimo per le iscrizioni 8 giugno
Sconti early bird per chi si iscrive entro il 31 maggio.

Sviluppare progetti a forte impatto sociale e stimolare l’isola a guardare oltre il modello di sviluppo legato all’industria che fino ad oggi ha dominato le agende politiche.
Questo l’obiettivo del Social Innovation Camp, la Scuola per innovatori sociali promosssa dall’associazione Rumundu e sponsorizzata dalla Fondazione di Sardegna, in programma ad Alghero (Sassari) dal 19 al 26 giugno presso la sede di Porto Conte Ricerche.
Un’iniziativa ambiziosa, che affonda le proprie radici nell’agotsto del 2012 quando il progetto “Rumundu” venne selezionato  tra i quattro finalisti della sezione “greeen” alla School di Mind the Bridge a San Francisco: partito come idea embrionale di piattaforma di storytelling per il racconto e la condivisione di modelli di sviluppo economici alternativi a quello consumistico, si era poi trasformato in breve tempo nel famoso giro del mondo in bicicletta compiuto in solitaria dal triatleta Stefano Cucca nel 2013.

L’idea aveva iniziato a prendere forma sui Sali e scendi di Sausalito in quel di San Francisco insieme al direttore della Scuola di Mind the Bridge, Charles Versaggi, anche lui amante della bicicletta – racconta Stefano Cucca, fondatore di Rumundu – il quale mi suggerì di trasformare la piattaforma nell’avventura eccezionale che è stata poi il mio giro del mondo in bicicletta alla ricerca di storie e stili di vita sostenibili”.

Attaversando l’Europa, l’America, l’Asia, l’Oceania e l’Africa in 365 giorni e percorrendo circa 32.000 chilometri, sono nati i semi della seconda fase di Rumundu: “l’obiettivo di Rumundu è quello di favorire la nascita di realtà che intendano contribuire a migliorare il mondo in cu viviamo – continua Cucca – Dalla cooperazione internazionale in Africa fino alla creazione di uno spazio per innovatori sociali il passo è stato breve.

E così è nato il Social Innovation Camp, luogo di contaminazione e sperimentazione che coinvolgerà i partecipanti – fino ad un massimo di 25 – per un’intera settimana. Immersi nello spettacolare parco naturale di Porto Conte, ad Alghero. Non più di 5 progetti, tra tutti quelli che faranno application, verranno selezionati e sviluppati concretamente nel corso delle 7 giornate studio attraverso particolari “percorsi” di innovazione sociale che stimoleranno la creatività e le competenze dei singoli grazie all’attivazione di gruppi di lavoro facilitati da mentor e tutor.


Il programma del Camp
Tra questi, hanno confermato la loro presenza Alex Giordano (Rural Hub), Dario Carrera (Impact Hub Roma), Enrico Canu (Banca Europea Investimenti), Filippo Magri (Magriturismo Education Farm), Francesca Medda (UCL London), Gordon D’Silva (Good Business Alliance –UK), Gregory Delaune (Innovation Exchange san Francisco), Mario Mariani (The Net Value), Antonio Solinas (Abinsula), Marcello Orinzi (Prossima Isola), Nicola Pirina (Sardex), Fiorenzo Piu (Conforma), Paolo Pilia (Ammisa – Sant’Anna Pisa) e Vincenzo Di Maria (Commonground Srl).

Main Sponsor dell’evento: Fondazione di Sardegna

I Partners sono Porto Conte Ricerche, Open Campus (powered by Tiscali), Andalas de Amistade, Impact Hub Roma, Rural Hub, Impact Hub Siracusa, Conforma, Camera di Commercio Nord Sardegna, Project Ahead e The Net Value.

Una full-immersion impegnativa ma anche coinvolgente, grazie all’alternarsi di momenti di studio a momenti di relax, dalle escursioni alle gite in barca fino alle serate davanti a tramonti da sogno. I partecipanti potranno soggiornare nella foresteria di Porto Conte Ricerche e beneficiare di un trattamento di mezza pensione (colazioni, pranzi e cena di benvenuto). Grazie al contributo della Fondazione di Sardegna, inoltre, la quota di partecipazione sarà di € 900,00 per chi si iscriverà entro il 31 maggio (sarà invece di € 1.200,00 per chi effettuerà l’iscrizione dopo questa data)
Termine ultimo per le iscrizioni sarà l’8 giugno.

Rumundu si propone oggi come facilitatore di processi di innovazione sociale per le imprese, privati e pubbliche amministrazioni che vogliano contribuire, attraverso lo sviluppo delle proprie idee, al miglioramento della qualità della vita delle persone – conclude Stefano Cucca – Con la cooperativa sociale Rumundu si stanno portando avanti progetti di integrazione e cooperazione internazionale sia in Italia che all’estero e al tempo stesso si contribuisce, attraverso una fase consulenziale di affiancamento, a favorire la crescita di aziende e startup caratterizzate da elementi di social innovation”.
E tra i tanti progetti nel cassetto, anche una Scuola Internazionale sull’innovazione sociale del Mediterraneo in grado di ospitare in futuro studenti da tutto il mondo.

Rumundu
Rumundu è un’associazione fondata nel 2014 dal triatleta Stefano Cucca a conclusione del suo giro del mondo in bicicletta in solitaria compiuto nel 2013 per raccontare storie ed esempi di stili di vita sostenibili di tutto il mondo. Rumundu oggi intnde stimolare le coscienze al rispetto del pianeta in cui viviamo e dare voce a modelli economici alternativi a quello dominante che ha generato e continua a generare livelli di disuguaglianza crescente in un pianeta abusato, per riscoprire, valorizzare e diffondere il ritorno alle tradizioni seppur con uno sguardo proiettato verso il futuro e un approccio pratico alla tecnologia.


www.rumundu.com


www.socialinnovationisland.com


Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information