Torna il Festival di promozione del libro e della lettura UN'ISOLA IN RETE.
Giunto ormai alla sua 6° edizione, che si svolge sotto la direzione artistica di Giuseppe Pintus e con il coordinamento generale di Federico Piras, il festival, organizzato dalla Città di Castelsardo e finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna e dalla Fondazione di Sardegna, si compone di oltre 50 eventi, la maggior parte dei quali nel periodo che va dal 20 agosto al 30 settembre, nello splendido borgo di Castelsardo.
Altri eventi si sono svolti o si svolgeranno anche a Roma, Sassari, Sorso e Tempio Pausania.
A tema quest’anno il Desiderio inteso come tratto costitutivo dell’uomo, come ciò che emerge dal racconto che l’uomo ha fatto e fa di se stesso, ieri come oggi, nel tempo dei social network.
Il tema sarà trattato da vari punti di vista: affettivo, esistenziale, sociale, psicologico, politico e filosofico. Anche quest’anno chiederemo agli autori di raccontarsi in forma inedita e naturalmente in diretta live su Facebook e Twitter.

Il successo e l’alto livello delle anteprime, la prima delle quali nella casa Moravia di Roma in collaborazione con il fondo Alberto Moravia, ha introdotto il nucleo centrale della manifestazione e ha visto la partecipazione di personalità quali, fra le altre, Dacia Maraini, Marylin Maigron, il senatore Pietro Ichino, Marcello Fois, la prof.ssa Danielle Cohen Levinas della Sorbona, il pianista di fama internazionale Michael Levinas e Nuccio Ordine.

UN'ISOLA IN RETE cresce sotto diversi aspetti, oltre al numero degli eventi è notevolmente aumentato il coinvolgimento di partner, 43 tra comuni, scuole, associazioni e le collaborazioni con altri festival come il Festival OTTOBRE in POESIA di Sassari, il Festival Letterario Diffuso Éntula e il Festival della Letteratura di Viaggio di Roma.
Tra i libri presentati le case editrici più rappresentate saranno Bompiani, con gli autori Mario Baudino, Pino Roveredo, Luca Donzelli, Davide Rondoni e altri, e La Nave di Teseo con autori del calibro di Viola Di Grado, Moni Ovadia, Michele Ainis e Vittorio Sgarbi. Non mancano anche case editrici locali, editori di e-book ed audiolibri. Tra gli altri autori presenti vanno citati Cristan Mannu, Tonino Oppes, Franco Mannoni, Giuseppe Tirotto, Fiorenzo Caterini, Giovanni Gelsomino, Chiara Demelio, Corrado Conca, Toni Maraini e Leila Baiardo.

Per l’apertura del Festival, sabato 20 agosto alle ore 22:00 a Castelsardo in Piazza nuova, sono stati realizzati due eventi: Franco Mannoni ha presentato, insieme a Nicola Comerci, il suo libro Se ascolti il vento e subito dopo la band sassarese dei Nasoboble si è esibita in concerto.

Tra gli eventi del fitto programma, che si può trovare in rete sul sito della manifestazione, www.unisolainrete.it, segnaliamo senz’altro la presentazione del caso editoriale Maria di Isili di Cristian Mannu. Insieme all’autore interverrà Antonio Grizzuti, opinionista per huffingtonpost. La presentazione si terrà nella loggia del municipio sabato 27 agosto alle ore 19.00.
Lunedì 29 agosto a Castelsardo, nella Terrazza della Sala XI, a Castelsardo, il giornalista Giovanni Gelsomino presenterà I ricordi non bussano, romanzo d’amore scritto a 28 mani da un gruppo di detenuti della Casa di Reclusione di Tempio Pausania “Istituto P. Pittalis”. Seguirà un reading/concerto dedicato a Billy Holiday, ideato dalla cantante Denise Fatma Gueye.

Mercoledì 31 agosto alle ore 19.00 Antonio Cilli presenta il suo e-book Editori liberi e glocal insieme a Carlo Infante. L’incontro che avrà inizio alle ore 19.00 presso la loggia del municipio proseguirà con una discussione peripatetica per le vie del centro storico. Il pubblico potrà seguire la discussione con delle radioline fornite al momento.
Il giorno successivo Alessandro Zaccuri, presenterà il suo libro Non è tutto da buttare presso il Centro di accoglienza di migranti Baja Sunajola (Castelsardo - Lu Bagnu). L’incontro è pensato in collaborazione con la società che gestisce il centro e con i ragazzi ospitati che si esibiranno in un concerto di musiche tradizionali.

Il 3 settembre alle ore 22.00, presso la splendida terrazza della sala XI del Castello dei Doria, sarà la volta del libro postumo di Umberto Eco, Pape Sàtan Aleppe, presentato dal presidente della Nave di Teseo, Mario Andreose, con cui Umberto Eco aveva deciso di lanciare il progetto editoriale della nuova casa editrice, e l’ex direttore dell’espresso Luigi Vicinanza, insieme al quale il progetto del libro era stato pensato. 
Massimo Onofri presenterà il suo ultimo Passaggio in Sicilia giovedì 8 settembre alle 19, presso la loggia del Municipio.
Il 19 settembre alle 22.00, sempre presso la splendida terrazza della sala XI del Castello dei Doria, ci sarà invece una doppia presentazione, il critico Vittorio Sgarbi e il costituzionalista Michele Ainis presenteranno il loro libro La Costituzione e la Bellezza e Moni Ovadia il suo ultimo capolavoro: Il coniglio Hitler e il cilindro del demagogo.
Il 28 settembre, alle ore 19.00 Mariapia Veladiano presenterà nell’Archivio storico e biblioteca comunale di Castelsardo il suo ultimo libro, da mesi in cima alle classifiche, Una storia quasi perfetta. La stessa presentazione sarà ripetuta il giorno seguente alle 15.00 all’interno della Casa di Reclusione Istituto “P. Pittalis” di Tempio Pausania, per i detenuti. È possibile assistere alla presentazione all’interno dell’Istituto anche per il pubblico esterno iscrivendosi tramite mail da inviare all’organizzazione (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Oltre alle numerose presentazioni di libro, altri interessanti eventi arricchiranno l’edizione 2016,
tra questi due laboratori: il Laboratorio di Scrittura Creativa tenuto dal conduttore televisivo Stas’ Gawronki, che si svolgerà a Castelsardo in tre giornate dal 31 agosto al 2 settembre, e in cui interverrà lo scrittore Alessandro Zaccuri; e il Laboratorio di Scrittura e fotografia sul reportage di viaggio che si terrà a Castelsardo dal 12 settembre al 14 settembre. Quest’ultimo laboratorio pensato in collaborazione con il Festival della Letteratura di Viaggio di Roma, sarà tenuto da Ilaria Campodonico e da Antonio Politano, direttore artistico del Festival della letteratura di Viaggio, fotografo e giornalista per La Repubblica e National Geographic Italia.

Tra i concerti, oltre al già citato reading dedicato a Billy Holiday, si segnala l’interpretazione, ad opera di Rita Casiddu (voce) e Mario Carta (pianoforte) dell’album della cantante italiana Milva ispirato alle poesie di Alda Merini.

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information