A Guspini, dal 1 al 4  settembre, la IV Edizione della Festa della Letteratura Bimbi a Bordo

Fino a domenica laboratori, incontri e spettacoli dedicati ai bambini e alle famiglie.

Domani alle 21.30 l'anteprima del festival con la proiezione del film “Azur e Asmar” di Michel Ocelot.
Tutto pronto a Guspini per la quarta edizione della Festa della Letteratura Bimbi a Bordo. Si comincia domani, giovedì 1 settembre.
L’altro è… l ‘Altrove. Incontrare le differenze e conoscere altri mondi è il tema scelto dall'associazione culturale InCoro che organizza la manifestazione in programma fino a domenica 4 settembre. Saranno quattro giorni di incontri e laboratori dedicati ai bambini, ragazzi ed alle famiglie. Tra gli ospiti l'illustratrice Cinzia Ghigliano, Premio Andersen 2016 per il miglior libro fatto ad arte con “Lei, Vivian Maier”, Fausta Orecchio fondatrice nel 2001 di Orecchio Acerbo, una delle più importanti case editrici italiane, e Angela Ragusa, scrittrice e tra i traduttori italiani di Harry Potter.

Domani, giovedì 1 settembre, si parte con l'anteprima del festival che prevede una serata dedicata al cinema e ai racconti. Alle 21.30 nella piazza de Sa Mitza Santa Maria in programma la proiezione del film di animazione “Azur e Asmar” di Michel Ocelot che presenta così i temi della sua opera. “Il primo è vivere insieme in armonia. Per questo utilizzo due linguaggi – francese e arabo – il francese doppiato, quando richiesto, e l’arabo che resta sempre tale. Il secondo tema del film è la civiltà medievale islamica: una splendida, compassionevole civiltà aperta. Voglio trasmettere questo insegnamento agli occidentali e agli orientali in modo che tutti possano usarlo e trarne godimento. Il terzo tema è divertire. Creare un grande intrattenimento popolare che dia piacere a tutti e che di meraviglia in meraviglia porti alla serenità e alla riconciliazione”.

Azur e Asmar di Michel Ocelot (Francia, 2006)
In Europa una nutrice araba è al servizio di un nobile con il suo compito di allattarne il figlio, Azur. Anche lei ha un figlio, Asmar, che diventa inseparabile amico d'infanzia del piccolo nobile. Un giorno il padre di Azur decide di cacciare la nutrice e il figlio. Diventato un ragazzo Azur, affascinato dalle fiabe raccontate dalla nutrice, parte per l'Africa alla ricerca della fata dei jinn. Questa sarebbe prigioniera in un castello, in attesa di un coraggioso cavaliere in grado di liberarla e prenderla in sposa. Approdato sulle coste dell'Africa per un naufragio, Azur si trova immediatamente a dover fare i conti con i pregiudizi popolari. Infatti il colore dei suoi occhi, azzurro, per gli abitanti del posto è segno di sventura. La situazione lo costringe a fingersi cieco e ad affidarsi all'aiuto di un gobbo, Rospu, che diventerà la sua guida. Il viaggio dei due si compie tra mille avversità e scoperte fin quando, per caso, si imbattono nella nutrice che intanto è diventata una ricca e rispettabile mercante. Con lei vive anche Asmar, che riceve con freddezza e ostilità l'amico d'infanzia. I due, inizialmente poco solidali, dovranno superare le loro rivalità ed aiutarsi vicendevolmente per riuscire a raggiungere la fata dei jinn.

I laboratori
Ventisei laboratori diversi pensati per tutte le età: da quelli per i piccoli da 0 a 18 mesi fino a quelli destinati esclusivamente agli adulti. Filo conduttore: la narrazione, per stimolare la creatività, avvicinare i più piccoli ma anche ragazzi ed adulti al mondo dei libri e della letteratura, attraverso la musica, la lingua dei segni, il teatro, ma anche laboratori sensoriali per esplorare attraverso il gioco la realtà senza l’uso della vista. Coinvolti illustratori, scrittori e musicisti ma anche le associazioni come Emergency e Legambiente.

Per ulteriori informazioni e dettagli sul ricco programma consulta i due siti:
http://www.festivalbab.it
https://www.facebook.com/bab.bimbiabordo


 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information