SULLA TERRA LEGGERI
X° ANNO
19 luglio-2 agosto 2017
I BUONI MAESTRI
insegnare, imparare, contagiare passioni


con
Irvine Welsh, John Niven, Pietro Grasso, Gianni Morandi, Walter Siti,
Edoardo Albinati, Lella Costa, Lino Guanciale, Motta, Matteo Nucci,
Marcello Fois, Milena Agus, Marino Sinibaldi, Elvira Mujčić e tanti altri…

Neoneli - mercoledì 19 luglio
Uta - giovedì 20 e venerdì 21 luglio
Sassari - da martedì 25 a venerdì 28 luglio
Alghero - da sabato 29 luglio a lunedì 31 luglio
Sassari - martedì 1 agosto
Alghero - mercoledì 2 agosto

Dieci anni di storie, dieci anni di incontri e contaminazioni, dieci anni di parole, libri, musica e canzoni. Si aprirà il 19 luglio la decima edizione del festival della letteratura della Sardegna SULLA TERRA LEGGERI, manifestazione nata nel vecchio borgo dell’Argentiera e che col tempo si è fatta itinerante, con il cuore nel centro storicodelle città di Sassari e Alghero e alcune importanti anteprime in Campidano, a Uta e Neoneli.

SULLA TERRA LEGGERI è organizzato dall’associazione culturale Camera a Sud e dalla società cooperativa Le Ragazze Terribili, per la direzione artistica di Flavio e Paola Soriga insieme a Geppi Cucciari.

Il tema. Il festival proverà a raccontare quella grande sfida dall’enorme complessità che è l'insegnamento, riflettendo sul tema I buoni maestri – insegnare, imparare, contagiare passioni. Lo farà attraverso le voci dei più grandi nomi della letteratura italiana e europea, con molti progetti originali e un’ibridazione dei linguaggi che permette a libri e musica, performance e cinema di dialogare insieme.

Gli ospiti. Saranno ospiti del festival, tra gli altri, lo scrittore scozzese Irvine Welsh (Alghero, 31 luglio), autore di romanzi di culto come Trainspotting, grande narratore della sottocultura inglese degli anni '80 e '90, che ha segnato la letteratura anglosassone contemporanea con il suo realismo viscerale e visionario.
E poi i premi Strega Walter Siti (Uta 21 luglio) e Edoardo Albinati (Sassari, 28luglio), il direttore di Radio3 Marino Sinibaldi, che insieme a Massimo Cirri racconterà di quella grande e contagiosa passione che è la radio (Alghero, 30 luglio), mentre in compagnia di Paola Soriga traccerà un ritratto di Don Milani (Sassari, 27 luglio).
E ancora, due autori sardi apprezzati in tutta Europa: Milena Agus (Alghero, 29 luglio) e Marcello Fois (Alghero, 31 luglio); il finalista al Premio Strega 2017 Matteo Nucci (Sassari, 27 luglio) e la giovane scrittrice bosniaca Elvira Mujčić (Sassari, 27 luglio) per un approfondimento sulla letteratura dei balcani. Folta tra musicisti e attori la delegazione degli artisti, tra cui Lella Costa, Motta, Cosmo e Dimartino. Ci sarà anche l’amatissimo Lino Guanciale (Alghero, 29 luglio) con un incontro-racconto sulla sua carriera di attore di teatro, fiction e cinema.
E inoltre: i temi di attualità con un ritorno prezioso a SULLA TERRA LEGGERI, quello del presidente del Senato Pietro Grasso (Sassari, 28 luglio) per parlare di legalità, senso dello Stato, politica e impegno civile.
Nella stessa direzione l’incontro con Giomaria Bellu (Uta 21 luglio) sui temi dell’immigrazione. Bellu, giornalista e scrittore, è autore de I fantasmi di Portopalo, libro sul naufragio della F174 che costò la vita a circa 300 migranti, libro da cui è stata tratta la miniserie di Ra1 interpretata pochi mesi fa da Beppe Fiorello.
Grande nome internazionale e ormai amico del festival, torna in Sardegna anche John Niven (Sassari, 2 agosto), autore scozzese apprezzato in tutto il mondo per i suoi libri carichi di ironia e cinismo ma capaci di una profondità sorprendente.
Tra leggerezza e molti sorrisi, infine, l’atteso dialogo sui buoni maestri con un maestro dello spettacolo e campione di simpatia, il grande Gianni Morandi che dialogherà con Geppi Cucciari (Sassari, 1 agosto).

I luoghi. Un festival itinerante SULLA TERRA LEGGERI, con due anteprime a Neoneli (19 luglio) e Uta (20 e 21) e il cuore a Sassari e Alghero (25 luglio-2 agosto).
La cultura nelle vie del centro storico di Sassari, con la passeggiata letteraria a cura di Lalla Careddu (martedì 25 luglio): partenza da piazza Castello e arrivo in piazza Pescheria con sosta in piazza Nazario Sauro. Ogni fermata un racconto della città, a cura di Cosimo Filigheddu, Nello Rubattu e Eugenio Cossu. Appuntamento con gli incontri serali, invece, nella recuperata terrazza del Mercato Civico, luogo vitale di incroci e scambi. Mentre sarà il largo Lo Quarter, ad Alghero, a pochi passi dalla torre de Saint Joan, a fare da quinta agli incontri in programma nella città catalana.


Produzioni originali. Molte e importanti le produzioni e i progetti originali realizzati per la decima edizione del festival. A partire dalla lezione/concerto sul premio Nobel Bob Dylan (Alghero, 30 luglio) a cura di John Vignola, popolare conduttore di Radio1 Music Club, giornalista e critico musicale, e Francesco Motta, uno dei più talentuosi e apprezzati cantautori del momento.
È dedicato invece a Bianca Pitzorno, altra autrice sarda apprezzata su scala internazionale, il reading di Lella Costa (Alghero, 29 luglio), una lettura tratta da Ascolta il mio cuore, uscito per Mondadori nel 1991: storia di una maestra dura e dispotica e delle sue alunne. Mentre l’attore Carlo De Ruggeri, noto al grande pubblico per il personaggio dello “stagista muto” interpretato in Boris, sarà protagonista della lettura-spettacolo Tranquillo prof, la richiamo io, tratta dal libro dello scrittore-insegnante Christian Raimo. Un incontro squisitamente letterario, invece, sullo scrivere e sull’esordire, è quello organizzato insieme al Premio Calvino (Alghero, 31 luglio), il più importante concorso per scrittori inediti che molto spesso ha visto gli autori sardi affermarsi come vincitori. Presenti il presidente del Calvino Mario Marchetti, la vincitrice dell’edizione 2017 Emanuela Canepa, e alcuni dei vincitori e finalisti sardi del premio letterario che ha appena compiuto trent’anni: Cristian Mannu, Gianni Marilotti, Vanni Lai e Marcello Fois. L’incontro è moderato da Flavio Soriga, vincitore del Calvino nel 2000.

Musica. La musica di SULLA TERRA LEGGERI è ogni anno una selezione delle proposte più interessanti della scena indipendente italiana. Musica e letteratura con il duo Di Martino-Cammarata, che presenta (Uta, 21 luglio) il progetto Un mondo raro. Vita e incanto di Chavela Vargas, omaggio alla straordinaria cantante messicana. Il cantautore Cosmo si racconta invece intervistato da Matteo B.Bianchi (Sassari, 28 luglio). All’anagrafe Marco Jacopo Bianchi, Cosmo si è affermato nel panorama musicale italiano nell’estate del 2016 grazie al singolo L’ultima festa. Il 19 maggio 2017 è uscito il suo nuovo singolo, Sei la mia città. Molto atteso poi il concerto degli Shazami (Alghero, 29 luglio), il surreale duo composto da Federico Russo e Francesco Mandelli: una miscela di hit e pezzi sconosciuti dell'indie anglofono a cavallo tra anni ‘90 e primi anni ‘10, con imprevedibili abiti di scena.

Bambini e bambine. Sono molte le iniziative dedicate ai più piccoli. A SULLA TERRA LEGGERI va in scena Le ribelli. Storie in musica di donne straordinarie, produzione Abbabula tratta dal caso editoriale dell’anno: Storie della buonanotte per bambine ribelli. Protagoniste (Neoneli, 19 luglio e Alghero 29 luglio) Chiara Murru e Angela Colombino, per un vero e proprio viaggio alla scoperta di donne straordinarie.
Ospiti del festival (Sassari 27 luglio) anche due grandissimi autori di letteratura per ragazzi: Beatrice Masini (giornalista, traduttrice, editor e scrittrice) e Roberto Piumini (uno dei padri de L’Albero Azzurro, dalla fine degli anni ’70 ha pubblicato decine di testi per ragazzi).
Tornano poi i Rolling Stones dell’intrattenimento per bambini: Renzo Cugis e Gianfranco Liori con le loro irresistibili Filastrocche’n Roll, scanzonate e leggere avventure di pirati, mutande blues e polpette con troppo aglio. Saranno sul palco (Uta, 21 luglio) insieme al collettivo Scrittori da palco: una specie di rock ‘n roll letterario con racconti brevi e ironici per i bambini e le bambine. Non mancheranno infine le arti visive, con l’illustratrice Giorgia Atzeni e il suo laboratorio didattico (Sassari, 26 luglio); e con l’illustratore Riccardo Atzeni che sarà protagonista di una lezione ad acquerello su maestri e supereroi (Sassari, 28 luglio).

Lezioni popolari. Da sempre un tratto distintivo del festival, quest’anno particolarmente aderenti con il tema dei Buoni maestri.
Per la decima edizione Luciano Marrocu, docente di Storia contemporanea all’Università di Cagliari, autore di saggi e romanzi tra cui Deledda. Una vita come un romanzo, avrà il compito di raccontare la vita della scrittrice nuorese (Neoneli 19 luglio e Sassari 27).
Lo storico e accademico Manlio Brigaglia racconterà invece le grandi personalità di Sassari e Alghero. Mentre Alex Martin Escriba, scrittore, professore di filologia catalana e co-direttore del festival “Novela y cine negro” dell’Università di Salamanca che terrà una breve conferenza dal titolo Uccidiamo bene in Catalogna? Un panorama sulla storia del giallo.

Le collaborazioni. In collaborazione con il festival di musica indipendente Here I Stay, andrà in scena Ah, l’estate, concerto spettacolo con il collettivo Scrittori da Palco e la band alternative rock Pussy Stomp (Neoneli, 19 luglio; Fordongianus, 13 agosto): 90 minuti di musica e racconti brevi, ironici e originali scritti a tema da autori per professione e appassionati di scrittura. Un racconto leggero, talvolta malinconico, della Sardegna contemporanea. Un racconto attraverso le tante voci, tutte diverse per attitudine e provenienza, che compongono la variegata ciurma degli Scrittori da Palco.
Per l’edizione 2017 l’Associazione Camera a Sud collabora, durante l’anno e nei giorni del festival, con numerose associazioni culturali, biblioteche, scuole, altri festival: Consulta delle donne di Uta, Consulta dei Giovani di Uta, Scuola Civica di Cinema di Sassari, festival Abbabula, festival Dall’altra parte del mare, festival Here I Stay, festival Florinas in giallo, Festival BCNegra di Barcelona, Salone del Libro di Torino, Teatro Massimo di Cagliari, Liceo Classico Musicale e Coreutico D.A. Azuni di Sassari, Biblioteca comunale di Sassari, Biblioteca comunale di Uta, Sistema Bibliotecario Coros Figulinas, Sistema Bibliotecario dell'Anglona e della Bassa Valle del Coghinas, Cooperativa Cemea Sardegna, Delphina Journal, Scuola Calcio Alghero, Premio Calvino.

Gli sponsor. Il festival è realizzato grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali, delle Istituzioni, delle attività e delle associazioni culturali locali che, con entusiasmo, entrano in contatto con l'idea, la sposano e danno il loro contributo alla riuscita degli eventi in programma.
Questa edizione del festival è resa possibile grazie a: assessorato alla Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e assessorato al Turismo, artigianato e commercio della Regione Autonoma della Sardegna, presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna, i comuni di Sassari, Alghero, Uta e Neoneli, la Fondazione di Sardegna, e la Fondazione Meta.
Sono media partner del festival: Radio3, Rai Cultura, Tiscali, Sky Arte.

Sito: www.sullaterraleggeri.com
Facebook: Sulla terra leggeri @leggerifest
Twitter: @leggerezzafest Sulla terra leggeri
Instagram: sullaterraleggeri
Youtube: Sulla Terra Leggeri

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information