NUOVE ALLEANZE
D/A/C – denominazione artistica condivisa
Artist VS entrepreneurs


Venerdi 23 giugno 2017 ore 18.00
Fondazione META di Alghero,
Sala Conferenze Lo Quarter,
Largo Lo Quarter, 1 – Alghero

Il 23 giugno alle ore 18.00 ad Alghero, presso la Fondazione META, si aprirà il ventesimo incontro D/A/C (denominazione artistica condivisa) in cui artisti, ricercatori e imprenditori si confronteranno sul rapporto fra arte, scienza, formazione e innovazione sociale e, più in generale, sul tema dello sviluppo territoriale su base culturale.

Partecipano
Francesca Arras (Tamalaca’); Stefano Cucca (Rumundu Social Innovation School); Domenico D’Orsogna (Università di Sassari / Decamaster); Massimo Faiferri (Università di Sassari / Dadu);  Elda Felluga (Livio Felluga / Vigne Museum) con accompagnamento di un estratto del video  documentario realizzato da Luigi Vitale; Fabrice Hyber (artista); Carlo Mannoni (Fondazione di Sardegna); Antonio Solinas (Abinsula); Donatella Spaziani (artista); Dora Stiefelmeier (RAM radiomobile / Fondazione No Man’s Land)


Modera
Giovanna Felluga (D/A/C AtemporaryStudio)

L’incontro di Alghero è organizzato in collaborazione con “ Nuove Alleanze” – un programma di incontri  interdisciplinari del Decamaster / Master in Diritto ed Economia per la Cultura e l’Arte dell’Università di Sassari – e nell’ambito del progetto SENTIERI CONTEMPORANEI, palinsesto itinerante di dialogo ed interazione tra arte, scienza e formazione promosso da Fondazione di Sardegna, Decamaster/Uniss e Zerynthia, Associazione per l’Arte Contemporanea, in collaborazione con Fondazione META di Alghero, Associazione Time in Jazz e Rumundu Social Innovation School.

D/A/C – è un progetto itinerante creato da RAM radioartemobile nel 2012, che ha visto coinvolti ad oggi più di 100 personalità tra imprenditori, artisti e operatori culturali.

Lo slogan di D/A/C è “artista sponsor di idee”, rivolto a quelle aziende che, grazie alla rincorsa di una visione alternativa e innovativa aprono le porte all’arte contemporanea per diventare riferimento ed esempio per un miglioramento consapevole della società.
in che modo aziende vicine al mondo della ricerca e della formazione, direttamente o indirettamente connesso all’ambiente e al paesaggio, grazie alla condivisione di un pensiero straordinario come quello degli artisti, riescono a fare innovazione, produrre economia e soprattutto creare coscienza critica nel territorio in cui operano?
La tavola rotonda avviene in concomitanza con il finissage della mostra In –Giro, ruote, cerchi e biciclette d’arte e di No Man’s City / La Città di Tutti, l’installazione site specific di Yona Friedman con Jean Baptiste Decavèle, ospitata nel cuore del centro storico delle città dal 3 maggio al 30 giugno 2017.
Il “viaggio” di No Man’s Land La città di Tutti proseguirà nel mese di agosto a Berchidda, con la partecipazione al Festival Time in Jazz e, da settembre in poi, nelle sede storica dell’Università di Sassari.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.dacmeetings.com


Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information