Ottana EstaTEatro
Rassegna teatrale ottanese 2017
ANFITEATRO ANDREA PARODI


Parte domenica 9 luglio Ottana EstaTEatro, la rassegna teatrale ottanese organizzata dalla locale Compagnia I Barbariciridicoli, giunta quest’anno alla quarta edizione e realizzata grazie all’importante sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ottana, che, insieme all’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna e alla Fondazione  di Sardegna, contribuiscono alla manifestazione, consentendone anche il suo svolgimento interamente gratuito.

La manifestazione, con la direzione artistica di Tino Belloni, chiama ad esprimersi sul palcoscenico estivo dell’Anfiteatro “Andrea Parodi” i più validi artisti e Compagnie teatrali della Sardegna impegnati sul fronte identitario, con spettacoli di vario genere sia in limba (in sardo) che in italiano, che toccano le peculiari tematiche dell’identità della Sardegna ma non solo.

Con questa edizione la manifestazione si estende (dai soliti 5) a ben 8 appuntamenti, che si snoderanno nei mesi di luglio e agosto presso l’Anfiteatro A. Parodi, dove verranno presentati 6 spettacoli teatrali (seguiti da “Gli artisti si raccontano”, incontro dei protagonisti con il pubblico) e due film che affronteranno (con successivi dibattiti e la testimonianza di esperti) temi identitari che riguardano da vicino la storia di Ottana e l’irrisolta questione dello sviluppo delle zone interne.

PROGRAMMA
 
 Dom 09.07.17 COMPAGNIA SA BRULLA 
Sa moneda de oro
Una spassosissima commedia sentimentale e in limba, scritta dalla nuorese Emilia Manconi, con protagonista il duca Filiberto, che, tornato in paese dopo anni, ritrova Carmela, la sua vecchia fiamma. Rivelazioni, colpi di scena e suspance caratterizzano questa brillante messa in scena della Compagnia Sa Brulla di Perdasdefogu.
 
Ven 14.07.17 ANTONIO SANNA E UMBERTO SIOTTO
Senza passare dal via  (Film, h. 21.00)
con la partecipazione al dibattito di
GIUSEPPE DESSENA, Assessore Regionale alla Cultura
LAURA MURA, Assessore ai Servizi sociali

Film documentario di Antonio Sanna e Umberto Siotto,  che, con l'ausilio di filmati d'archivio, giornali d'epoca e interviste ai protagonisti del processo di industrializzazione, racconta le origini e lo sviluppo del Polo Petrolchimico di Ottana. Dai sogni e dalle speranze delle popolazioni e dei politici  che negli anni ’60 rivendicavano lo sviluppo delle zone interne, alle delusioni, alle crisi e ai fallimenti degli ultimi anni: uno sguardo sul passato per interrogarsi sul futuro, con dibattito e testimonianze subito dopo la proiezione.

Dom 16.07.17 TEATRO D’INVERNO 
Polvere di stelle… e poi fu il Varieté
Commedia musicale, liberamente ispirata all'omonimo film con Alberto Sordi e Monica Vitti. E’ un omaggio al grande varietà e al teatro di rivista ed ha come protagonisti due artisti squattrinati che, nel vano tentativo di entrare a far parte del firmamento delle "stelle" nazional-popolari, cercano di sbarcare il lunario cimentandosi in sketch (o meglio “scenette”), canzoni (con brani cantati dal vivo) e numeri di varietà che hanno fatto la storia del teatro e del cinema italiano. Uno spettacolo dinamico, leggero, gioioso e brillante, che esalta le abilità recitative e d’improvvisazione dei bravissimi attori.
 
Ven 21.07.17 I GIRASOGNI
Sardi, quelli con la testa dura
Trasposizione teatrale dell’omonimo libro scritto dallo stesso autore (Bepi Vigna), lo spettacolo affronta in maniera brillante e con ironia intelligente le varie sfumature del quotidiano dei Sardi, in un bellissimo resoconto storico (dalle prime invasioni dei Cartaginesi ad oggi) che, evidenziando virtù e difetti, cerca di svelare chi siamo davvero e cosa ci unisce nonostante le distanze... ma siamo davvero così test(s)ardi?!...

Dom 23.07.17 UMAMI  
Improvvisa all'improvviso
Gara d’improvvisazione tra due brillanti interpreti,  Consuelo Melis e Silvia Loche, che, nelle vesti di 4 diversi ed esilaranti personaggi, si sfidano in 4 pezzi comici riferiti a temi della realtà contemporanea: Il casting, ovvero il proliferare di corsi teatrali e di sedicenti ma impropri maestri;  Maschi contro femmine, contrapposizioni varie in una relazione di coppia; La psicologa, o delle mirabolanti scoperte di una paziente per ironizzare sulla psicoterapia; Il colloquio di lavoro, divertentissimo raffronto tra una candidata di intelligenza non propriamente spiccata e una datrice di lavoro alquanto particolare....
 
Sab 29.07.17 FIORENZO SERRA
L’ultimo pugno di terra  (Film, h. 21.00) 
Grazie al lavoro di restauro della Cineteca Sarda, la versione originale di questo importante film (1965) sugli anni della Rinascita, girato dal grande documentarista sardo Fiorenzo Serra (1921-2005), può oggi essere ammirata in tutta la sua forza e la sua poesia, senza i tagli e gli edulcoramenti imposti a più riprese dal potere politico alle varie versioni. Il film è un appassionato atto d’amore per la Sardegna, con uno scavo profondo sull’identità della nostra cultura e le sue radici profonde che resistono soltanto nei paesi dell'interno. Con presentazione, dibattito, e la partecipazione di esperti.
 
Dom 06.08.17 I BARBARICIRIDICOLI 
Skabaretch
L’ormai storica rappresentazione a soggetto dei Barbariciridicoli, uno spettacolo tra umorismo, comicità e cabaret, con le esilaranti esibizioni del cast degli improvvis-attori della Compagnia, che si misureranno su tecniche inedite e originali (pantomima sonora, scena in ostrogotzo) con coinvolgimento del pubblico in scene teatrali e giochi a premi, sotto l’insegna dell’irresistibile comicità dei Barbariciridicoli.
 
Dom 13.08.17 CIRCUS MACCUS    
C’est la vie!
Le quotidiane acrobazie del vivere quotidiano viste attraverso la lente del circo e del gioco. Uno spettacolo nuovo e divertente, che racconta le vicissitudini di Madame Bruler, governante/diva, dal cui abito, ridotto a un cumolo di macerie, spunta ogni sorta di oggetto e dentro cui Madame Bruler sprofonda sempre più! Ma la notte, quando s’addormenta dentro il suo guscio vestito, riesce a volare esile e leggera come un raggio di luna. In costante tensione tra il peso della realtà e la leggerezza dei sogni, tra cadute vertiginose e voli inebrianti, Madame Bruler usa il circo e la danza tra comico e grottesco in una chiave tragicomica e sempre aperta al gioco

Ingresso gratuito  -  spettacoli teatrali ore 21,30
Dopo gli spettacoli “GLI ARTISTI SI RACCONTANO”
Incontro degli artisti con il pubblico
 

In caso di maltempo gli eventi si terrano presso la Palestra Comunale

Info www.barbariciridicoli .it  tel 393.9013607

 

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo l'utente accetta l'uso dei cookies sul dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina dedicata alla privacy policy.

  Accetto i cookies per questo sito.
EU Cookie Directive Module Information