The Photo Solstice #1

The Photo Solstice #1 Le Giornate di Fotografia all’Asinara 21 – 24 giugno 2018 In Sardegna, nella suggestiva cornice del Parco Nazionale dell’Asinara, il solstizio d’estate del 21 giugno darà inizio a un’esperienza inedita dedicata alla fotografia che coinvolgerà una composita comunità di artisti e operatori. A partire dal giorno più lungo dell’anno, e nel corso di quattro giornate, trenta studenti selezionati e dieci docenti d’eccezione si insedieranno in alloggi e spazi di studio diffusi all’interno di una riserva naturale pressoché incontaminata con lo scopo di confrontarsi ad ampio spettro sui temi portanti della fotografia e dintorni. Un denso programma di lezioni, incontri, talk, proiezioni, momenti conviviali con eventi aperti al pubblico ed escursioni alla scoperta dell’Asinara e della sua storia complessa e ricca di contrasti, renderanno l’isola - per oltre un secolo luogo di segregazione, quarantena e detenzione - uno spazio unico dedicato allo studio e alla condivisione. Le attività coinvolgeranno, tra gli altri, Gerry Badger, Jacopo Benassi, Lorenza Bravetta, Marco Delogu, Guy Tillim, Paolo Ventura, Francesco Zanot, Michele Ardu, Maurizio Caprara, Davide Di Gianni. The Photo Solstice è un progetto della Fondazione di Sardegna in collaborazione con Su Palatu Fotografia e Parco Nazionale dell’Asinara e con il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Auto-noma della Sardegna. Direzione Artistica: Marco Delogu. Responsabile Progetto: Franco Carta. Coordinamento: Riccardo Uras. Organizzazione: Vincenzo Ligios, Flavio Scollo. Per inoltrare la propria candidatura, visitare il sito www.thephotosolstice.com o scrive-re un’email a info@thephotosolstice.com. THE PHOTO SOLSTICE #1, AL VIA IL CAMPUS ALL'ASINARA Ha preso il via la prima edizione del campus di fotografia “The Photo Solstice #1”, promosso dalla Fondazione di Sardegna all'Asinara: sino a domenica, 24 giugno, dieci relatori d'eccezione – nomi di prestigio del mondo della cultura, della fotografia e del giornalismo - daranno vita ad una serie di incontri didattici nello scenario ricco di suggestioni dell'isola ex carcere. Grazie alla Convenzione sottoscritta dalla Fondazione di Sardegna e dall'Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, la partecipazione al campus sarà interamente gratuita. “Il progetto è la naturale evoluzione di un percorso programmatico dedicato alla fotografia, arte sempre più diffusa e condivisa, che la Fondazione di Sardegna sta sviluppando con crescente impegno nell’ambito della piattaforma progettuale AR/S - Arte Condivisa in Sardegna - dice Antonello Cabras, presidente della Fondazione di Sardegna - tra le numerose iniziative promosse, solo negli ultimi due anni la Fondazione ha infatti commissionato e coordinato i progetti “Asinara” di Marco Delogu, “Un fotografo in viaggio” di Gianni Berengo Gardin e “La Città Invisibile” di Gianluca Vassallo, e proprio nel corso di queste settimane vede il fotografo sudafricano Guy Tillim trascorrere un periodo di residenza di 20 giorni sull’isola. Come già in tutte le precedenti iniziative, l’esperienza dell’artista sul territorio confluirà nella produzione di in un corpus di opere fotografiche, una mostra e una pubblicazione editoriale, sempre nell’intento di collocare la Sardegna al centro delle attività fotografiche internazionali.” Appuntamenti aperti al pubblico. Il campus propone anche un intenso cartellone di eventi aperti al pubblico: domani, venerdì 22 giugno, a Cala Reale, alle 22.00, è in programma la proiezione del film “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, ambientato all'Asinara, premiato nel 2017 con un David per la migliore sceneggiatura adattata. Al termine della proiezione il regista dialogherà con Marco Delogu, direttore artistico del campus, che all’Asinara ha dedicato il suo ultimo progetto, confluito nella mostra fotografica attualmente aperta al pubblico nei locali della Fondazione di Sardegna a Sassari e al Museo Civico Palazzo Fabroni di Pistoia. Sabato, 23 giugno, altra serata aperta al pubblico tra immagini e musica. Sempre a Cala Reale, a partire dalle 21.30, sarà possibile assistere alla proiezione del cortometraggio “Ci sarà ancora il mare?” e delle fotografie tratte dalla mostra “Asinara”, a cura di Delogu. Chiuderanno la serata le musiche etno-folk di Pierpaolo Vacca e il concerto della Stefano Guzzetti Ensemble. Sullo sfondo le fotografie tratte dalla serie Second Nature di Guy Tillim (Henri Cartier Bresson prize 2017/2018), relatore al campus. Il programma didattico. Le attività di formazione hanno avuto inizio giovedì 21 giugno con la lecture inaugurale del direttore artistico dell'iniziativa, Marco Delogu. Grandi nomi fanno parte del team dei docenti: i fotografi italiani Paolo Ventura (ora in mostra allo spazio Armani a Milano) e Jacopo Benassi (in mostra alla galleria Minini di Brescia); il critico Gerry Badger che con Martin Parr ha scritto “The History of Photobooks” per l’editore Phaidon; i curatori Francesco Zanot (Fondazione Prada) e Mirjam Kooiman (Foam Amsterdam). Saranno al campus anche Lorenza Bravetta, già direttrice di Magnum Photos e da due anni impegnata con il MIBACT nel progetto per un piano della fotografia italiana; Maurizio Caprara, giornalista del Corriere della Sera, che terrà una lezione sugli anni ’70 nel carcere di Fornelli, teatro delle rivolte carcerarie alimentate dalle Brigate Rosse; Davide Di Gianni, stampatore di molti e famosi fotografi; Michele Ardu, giovane reporter di National Geographic. www.thephotosolstice.com www.fondazionedisardegna.it Ufficio stampa: +393471183773

VISITA IL SITO thephotosolstice.com

Related

Désert di Leonardo Delogu/DOM-

Una produzione di Fondazione di Sardegna nell’ambito del progetto AR/S - Arte Condivisa in Sardegna in collaborazione con Sardegna Teatro e Fondazione Sardegna Film Commission

Leggi tutto

Rimani sempre aggiornato sugli eventi della Fondazione