La Fondazione individua i settori d'intervento nel Documento Programmatico previsionale. Della scelta dei settori rilevanti e delle sue modificazioni è data comunicazione all’Autorità di vigilanza sul sito internet della Fondazione.

Non può erogare contributi a partiti e sindacati, né a loro istituzioni o emanazioni.

Per l'anno 2022 i settori d'intervento individuati sono i seguenti:

   Arte, Attività e Beni culturali 
-    Salute pubblica, Medicina preventiva e riabilitativa 
-    Sviluppo locale
-    Volontariato, Filantropia e Beneficenza
-    Ricerca scientifica e tecnologica
-    Educazione, Istruzione e Formazione